You Are Here: Home » Evidenza » Lettera aperta dei giovani F.I. al Sindaco Giannone

Lettera aperta dei giovani F.I. al Sindaco Giannone

Lettera aperta dei giovani F.I. al Sindaco Giannone

Egregio Signor Sindaco,

Le indirizziamo questa lettera aperta che, sebbene rispettosi del Suo importante ruolo, vorremmo impostare su modalità assolutamente cordiali ma, per conoscenza reciproca ed in quanto Suoi ex alunni, con toni informali. Noi, sin dal nostro primo giorno d’attività partitica, abbiamo sviluppato, nei limiti di un Movimento Giovanile, l’unico attivo in Provincia, di un partito nazionale, una politica costruttiva, autonoma e moderata. Contestualmente, non abbiamo mai criticato a prescindere, poiché, come per la Caserma di Donnalucata o l’area giochi di Piazza Italia, non ci siamo tirati indietro da elogiare gli interventi positivi della Giunta da Lei presieduta. Amiamo una Politica, con la P maiuscola, che sia nell’interesse di Scicli, delle Borgate e dei Giovani, quale mezzo più elevato per migliorare una comunità. Ciò detto, non comprendiamo il ritardo che, inspiegabilmente, si sta accumulando per l’apposizione della Sua firma sulla mozione, approvata all’unanimità dal Consiglio, lo scorso 14/06/2018, circa l’intitolazione dell’area pedonale del Lungomare di Cava d’Aliga al Generale dell’Arma dei Carabinieri, Carlo Alberto Dalla Chiesa. La suddetta firma è necessaria per dare esecuzione alla mozione citata. Noi abbiamo tratto l’importanza del senso dello Stato e della Legalità proprio dalla Sua gestione del Q. Cataudella; la suddetta importanza si esplica anche con i simboli.

Ecco, Caro Sindaco, l’intitolazione di uno spazio pubblico, notevolmente frequentato in Estate, ad un servitore della Repubblica, esempio di lotta alla Mafia ed al Terrorismo, è un simbolo che, permanentemente, dimostra e dimostrerà la presenza, metaforica e fisica allo stesso tempo, dello Stato, della Legge. Allo stesso tempo, l’esecuzione della suddetta mozione, legittimamente approvata dal Consiglio Comunale, sarebbe un gesto d’attenzione verso una borgata, Cava d’Aliga, che, come Lei ben sa, sconta problemi ben più urgenti. Le chiediamo di non mortificare questo risultato, frutto dell’iniziativa di alcuni ragazzi che hanno scelto di scendere in campo, e di apporre la Sua firma, poiché La riteniamo una persona che ha fatto del senso dello Stato la propria via maestra nella gestione della Res Publica.

Con immutato affetto

Coordinatore Forza Italia Giovani Scicli-Matteo Giannì

Leave a Comment

© 2012 Ass. Culturale Il Giornale di Scicli - Amministrazione - Cookies

Scroll to top