You Are Here: Home » Attualità » Scompare il caro Pino Lonatica, figlio eccelso di questa città.

Scompare il caro Pino Lonatica, figlio eccelso di questa città.

Scompare il caro Pino Lonatica, figlio eccelso di questa città.

E’ scomparso  stamane il prof. Pino Lonatica. Già preside della Scuola media Lipparini e intellettuale di punta in città negli anni 80 e 90. Fu consigliere comunale dell’allora PCI negli anni ’80, sindaco di Scicli dal giugno 1994 al marzo 1995, con una giunta di sinistra che ebbe al suo interno come assessore Piero Guccione. Fu anche presidente della Provincia di Ragusa. Fu tra i primi a collaborare con il Giornale di Scicli dalla fine degli anni 70. E con le edizioni GdS scrisse due libri “Appunti di memoria” nel 1998 e “Appunti di memoria, atto secondo” nel 2009. Era nato nel 1945.

Aveva deciso di ritirarsi dalla vita pubblica e politica, ma non rinunciò a seguire l’attualità e soprattutto la vita culturale della città. Legato al Giornale di Scicli, non ha perso un numero fino allo scorso luglio. Gli amici del Giornale esprimono il più sincero cordoglio per la perdita dell’uomo, dell’intellettuale e per quello che rappresentò negli anni del suo impegno politico e culturale in paese e in provincia. Un abbraccio a Maria Grazia, ai figli Fabrizio e Lucio.

—–

Il cordoglio dell’Amminiztrazione comunale:

“Il sindaco di Scicli Enzo Giannone, la giunta comunale, il presidente del consiglio Danilo Demaio, il consiglio comunale esprimono il loro cordoglio e la loro vicinanza alla famiglia e al vicesindaco Caterina Riccotti per la scomparsa del professor Pino Lonatica.

“Pino, primo sindaco eletto dal popolo nel 1994, già presidente della Provincia di Ragusa, è stato uomo  di grande spessore politico e culturale, capace di interpretare l’identità più nobile e alta di Scicli e della sua storia.” Il sindaco Giannone è affranto per la perdita di Pino, suo padre politico, con cui aveva iniziato il suo impegno in politica da giovane assessore. Fu quella una stagione di grande entusiasmo e di voglia di cambiamento, seppur interrotta bruscamente.  Quell’entusiasmo e quella voglia di cambiamento restano ancora oggi un modello virtuoso da proporre alla nostra comunità e a cui si prova a informare l’azione politico amministrativa dell’attuale governo della città.”

Il Sindaco ha chiesto al Presidente del Consiglio di rinviare la discussione prevista per questa sera in consiglio comunale, ad altra data, per rispetto nei confronti dell’uomo delle istituzioni che è stato Pino Lonatica, e per il dolore personale del Primo Cittadino”.  

——

“La scomparsa di Pino Lonatica ci addolora e ci rattrista per quello che ha rappresentato in una fase politica importante per la nostra città e per la provincia di Ragusa. Intellettuale raffinato e sensibile, uomo legato a valori chiari e fermi, punti di riferimento nella sua azione politica, professionale e personale. Con Pino Lonatica scompare un pezzo di memoria nostra e della città; esempio per intere generazioni di persone che si sono accostate alla politica intesa come impegno sociale e servizio civile a favore della comunità. Cittadini per Scicli esprimono il loro non formale cordoglio e sentite condoglianze alla moglie Maria Grazia, ai figli Fabrizio e Lucio ed alla nuora Caterina Riccotti.”

 Il gruppo politico- Cittadini per Scicli

 

 

Leave a Comment

© 2012 Ass. Culturale Il Giornale di Scicli - Amministrazione - Cookies

Scroll to top