You Are Here: Home » Attualità » Piano Triennale Opere Pubbliche Approvato, ma non ci sono i soldi

Piano Triennale Opere Pubbliche Approvato, ma non ci sono i soldi

Tante opere nel 2013 attenzione per gli edifici scolastici e per i ponticelli sui torrenti. Inserita naturalmente la piscina a Iungi. I dubbi vengono per i finaziamenti.

Sono 267 i progetti inclusi nell’elenco del Piano Triennale delle Opere Pubbliche approvato recentemente dal Consiglio comunale di Scicli. Una lunga elencazione di opere pianificate, naturalmente sulla carta, e che vede sfuggire già un anno, il 2012, tenuto conto che siamo già all’inizio di dicembre. Laboriosa l’approvazione del documento finale, visto che la Maggioranza ha avuto qualche problema al suo interno. Il piano non ha avuto la firma dei consiglieri Vindigni e Ficili; ha invece votato a favore l’indipendente Bartolo Venticinque. Contro le opposizioni di centrosinistra.

Da anni quando si parla del “Piano triennale delle Opere Pubbliche” si fa riferimento al cosidetto libro dei sogni. In effetti  se andiamo a spulciare l’elenco delle opere, è facile imbattersi in progetti che da decenni vediamo scritti solo sulla carta. Si dirà: ma è necessario l’inserimento, se si vuole nutrire almeno una speranza di avvio del procedimento burocratico. Motivazione  – se si permette – opinabile.

Ma andiamo ai contenuti più concreti del Piano dentro cui l’Amministrazione Susino ha voluto dare delle priorità e presentato degli emendamenti che collocano tante opere nel 2013. Si tratta di progetti di manutenzione, di recupero urbano, di edilizia scolastica,  di messa in sicurezza di ponticelli dell’area urbana:

-Vasca di accumulo d’acqua potabile Croce/San Marco (Por Sicilia)

-Recupero e valorizzazione Case Popolari quartiere Iungi (Por Sicilia)

-Cimitero cittadino,  illuminazione votiva (Privati-Project Financing)

-Piano di recupero località Zagarone (rete fognaria e idrica, illuminazione, viabilità verde e arredo urbano) (Por Sicilia Euro 2 milioni e 800 mila )

-Campo Polivalente coperto -Io gioco legale (Ministero euro 500 mila)

-Miglioramento sismico ponte di S. Teresa (Protezione Civile Regione Sicilia)

Interventi sugli edifici scolastici:

-Manutenzione e impianto FV + ascensore alla Lipparini (PO Fesr Sicilia, quasi 350 mila euro)

-Manutenzione e impianto FV + sostituzione infissi Istituto comprensivo di Cava d’Aliga PO Fesr)

-Manutenzione e impianto FV + antincendio 2° Circolo San Nicolò (PO Fesr Sicilia)

-Miglioramento sicurezza 2° Circolo San Nicolò (Ministero delle infrastrutture)

Miglioramento sicurezza Istituto Don Milani Iungi (Ministero Infrastrutture)

Miglioramento antisismico Ponticello tra via Castellana, via Ispica e Chiesa San Bartolomeo (Regione Siciliana-Protezione Civile. 100 mila euro)

Miglioramento antisismico contrada Fontanelle, a protezione della condotta idrica di collegamento “Salto di lepre”, Serbatoio via Monti (Regione Siciliana- Protezione Civile)

Rimangono annualità 2012 le seguenti opere:

-Urbanizzazione primaria del piano attuativo zona D2 del PRG del Comune di Scicli, c.da Timperosse (I° stralcio;

-Completamento e riqualificazione Zona artigianale c.da Zagarone – Centro Servizi

-Ricostruzione della spiaggia compresa tra Arizza e Spinasanta (I° stralcio)

-Lavori di adeguamento di un fabbricato da adibire a trattamento e magazzinaggio del prodotto sbarcato, miglioramento della qualità delle strutture a terra. Donnalucata

-Realizzazione della piscina comunale (dovrà essere realizzata con i fondi della Regione Siciliana)

-Ristrutturazione e riqualificazione Asilo Nido del quartiere Iungi.

Parlavamo all’inizio di libro dei sogni anche in rapporto a quella che è la situazione disastrosa del bilancio comunale e della spending review in atto da parte dello Stato e della Regione. Sarà difficile avere soldi. Ciò nonostante nel Piano triennale leggiamo uno schema riassuntivo relativo alle “Fonti di finanziamento”. Per il 2012 si parla di una disponibilità finanziaria di oltre 63 milioni di euro (entrate aventi destinazione vincolata per legge), di quasi 2 milioni e mezzo di euro come “Entrate acquisite mediante contrazione di mutuo), oltre 93 milioni di euro come entrate acquisite mediante apporti di capitali privati. Zero disponibilità finanziaria, invece, da Entrate di immobili ex art.19 L.n.109 e Stanziamenti di bilancio+oneri urb.+alienazione beni.

Non pubblichiamo, naturalmente, tutto l’elenco delle 267 “Opere” perchè lo riteniamo inutile e comunque c’è sempre il sito del Comune di Scicli cui si può accedere per eventuali consultazioni. F.C.

Leave a Comment

© 2012 Ass. Culturale Il Giornale di Scicli - Amministrazione - Cookies

Scroll to top