Tra Scicli e Sampieri (Contrada Sant’Agata) bruciano rifiuti pericolosi. Non è la prima volta!

Ancora un incendio  in contrada  Sant’Agata, tra Scicli e Sampieri. La tecnica è sempre la stessa: ignoti fanno una discarica abusiva, accumulando rifiuti anche pericolosi, come i copertoni usati, plastica e altro materiale, in un terreno un pò appartato. Poi danno fuoco per eliminare l’evidenza del “fuorilegge”. I Vigili del Fuoco sono intervenuti  allertati dalla Polizia Municipale. Ma il danno era già stato fatto. La colonna di fumo era visibile da tutta la costa ragusana. Non visibili con gli occhi i danni all’aria che respiriamo e i gas tossici che ancora una volta si sono sprigionati. Un modo delinquenziale per disfarsi di rifiuti pericolosi, che farebbe pensare ad un’organizzazione operante nel territorio e che potrebbe arrivare da fuori zona. (Foto Novetv)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *