L’Amministrazione Giannone prepara la revoca di concessione per i box ittici di Donnalucata. Anni che non pagano il canone.

L’amministrazione comunale sta procedendo a revocare l’assegnazione ai venditori che non hanno mai pagato il canone di concessione, nonostante la rateizzazione del dovuto. Il lavoro deve essere legale. A maggior ragione quando si fruisce di un bene pubblico, dato in concessione dietro il pagamento di un canone. La giunta Giannone prosegue nel percorso di legalità intrapreso con la direttiva emanata all’inizio del mandato dal sindaco, e per tale ragione ha avviato la procedura amministrativa per la revoca delle concessioni dei box ittici di Donnalucata nei confronti dei venditori di pesce che non hanno mai pagato il canone di concessione al Comune. Si tratta di anni di insoluti. A nulla sono valse le rateizzazioni degli importi in favore di taluni concessionari, che, una volta sanzionati, non saranno più ammessi al prossimo bando pubblico per l’assegnazione dei box. L’azione amministrativa proseguirà in tal senso anche nei confronti dei venditori ambulanti inadempienti nei confronti delle casse dell’Ente, e in tutti gli altri settori della pubblica amministrazione, a partire dal servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *