You Are Here: Home » Cronaca » LA BORSA DI STUDIO DARIO CAMPO AL SUO DECIMO ANNO: Donzella e Rinzo le vincitrici.

LA BORSA DI STUDIO DARIO CAMPO AL SUO DECIMO ANNO: Donzella e Rinzo le vincitrici.

LA BORSA DI STUDIO DARIO CAMPO   AL SUO DECIMO ANNO: Donzella e Rinzo le vincitrici.

Assegnata  per il decimo  anno  consecutivo,  la borsa di studio Dario Campo. Se la sono aggiudicata ex aequo due studentesse dell’Istituto Q. Cataudella, Sefora DONZELLA  e Paola RINZO, ambedue del liceo scientifico e diplomatosi quest’anno ed ora iscritti all’università; la prima in Fisica e la seconda in scienze tecno-biologiche. La cerimonia,  a Palazzo Spadaro,   si è sviluppata come una sorta di narrazione, fatta di ricordi, propositi, progetti e di una serie di importanti riflessioni sul campo della sicurezza stradale e della prevenzione dai rischi.   Il tema di quest’anno era : “ I GIOVANI  in MOVIMENTO “ , con il sottotitolo “Sicurezza stradale e prevenzione; “ Dieci anni ci collaborazione con L’ Istituto Cataudella e l’Associazione  Scuola- Famiglia”. Sull’aspetto della sicurezza stradale e della prevenzione  sono intervenuti  il  comandante della Polizia stradale dr. Gaetano DI MAURO e il dirigente del Ser.T. dell’Azienda sanitaria di Ragusa, dr Orazio PALAZZOLO; due dirigenti noti  non solo  per l’ampia e profonda competenza nelle rispettive materie, ma anche per le conoscenze del mondo giovanile locale , acquisite attraverso analisi e ricerche  molto apprezzate. Ambedue hanno toccato il tema con analisi complete e ricche di indicazioni,  suggerimenti e  consigli anche  pratici, avvalendosi   di filmati e di statistiche.

Il dr. DI MAURO,  ha dato una visione ampia della situazione, esponendo  pure  i dati  relativi alla   provincia di Ragusa, ove  purtroppo  si continua a morire sulla strada. Basta pensare che nell’anno in corso vi sono state  21 vittime di cui  7 tra    i  c.d. utenti deboli  cioè :  pedoni, ciclisti e motociclisti. E ugualmente, sotto l’aspetto della prevenzione il dr. PALAZZOLO.  Schietto e preciso, ha detto che l’uso  di alcol   e/o di altre sostanze composte  di alcool e droghe è micidiale   e purtroppo si va  allargando,  giacchè  anche le donne si stanno lasciando coinvolgere. Ha concluso il suo ragionamento con un  consiglio  per tutti,  un consiglio  :  “quando si è alla guida bisogna essere sobri e star bene” . Chi ha voglia di bere o peggio ubriacarsi si rassegni a camminare a piedi”.

Vi sono  stati poi gli interventi della prof.ssa Cettina Padua, docente dell’ Istituto Q. Cataudella e collaboratrice del dirigente scolastico  e dall’Avv. CaterinaRiccotti, Vice Sindaco di  Scicli.

La prof.ssa Padua ha raccontato i dieci anni  della Borsa di studio e della Collaborazione tra l’ Istituto  Q. Cataudella e le Associazioni promotrici. Ha ricordato gli  studenti  premiati,  i temi proposti e le collaborazioni di relatori sempre di alto livello.  Si è soffermata  anche  sul patto della sicurezza per i Giovani,  Il cui contenuto è oggi documento ufficiale della scuola per il  suo  valore educativo con riguardo alla sicurezza sulla strada, di cui l’ Istituto  Q. Cataudella è  da sempre assertore e testimone.

Il Vice Sindaco Riccotti , nel suo intervento ha  voluto dare uno sguardo verso  il futuro. Confermando   la sensibilità dell’attuale Amministrazione verso le Associazioni, ha  annunciato il progetto del Comune di istituire  “la GIORNATA CITTADINA della SICUREZZA STRADALE”; un progetto  da realizzare insieme alle stesse associazioni  e tale   da coinvolgere per il suo valore educativo Istituzioni e  Cittadinanza, insieme.

Alle relazioni si sono alternati  momenti musicali  accompagnati dalla suggestione della poesia e  del racconto. Qui anzitutto un “applauso” a Lina   Pluchino, soprano e a  UccioIngarao, al pianoforte, che hanno saputo incantare il pubblico,  con brani appropriati, di alta scuola.  Tre “ARIE” tratte dalle composizioni di musica da Camera di   Antonio  Vivaldi,  di  Vincenzo  Bellini e di  Gabriel Fauré, difficili  ma condotte con grande bravura. Poi, ancora,  di Daniele Voi, anche  lui  molto noto come Speaker tele visivo e radiofonico, ad interpretare da par suo  alcuni brani d’autore di grande efficacia come:  “the Way  e Tornerò a guardare il Sole”. Una menzione a parte  ed un omaggio al maestro Franco  CILIA, presente alla manifestazione per ricordare Dario e per condividere con la famiglia Campo un analogo dolore.

Egli ha aperto la manifestazione con una lettura , che parla di bellezza e di virtù, dedicata  a tutti i presenti, nel ricordo di Dario. Il coordinamento della manifestazione e la presentazione sono stati della dott.ssa Giada Giaquinta di Video Mediterraneo. E’ stata molto apprezzata per il suo modo garbato e  per aver   introdotto i vari momenti con delicatezza e con  rifermenti culturali di notevole interesse.

Leave a Comment

© 2012 Ass. Culturale Il Giornale di Scicli - Amministrazione - Cookies

Scroll to top