A Parigi scompare Sonia Alvarez.

Era nata a Marsiglia, ma è stata Scicli per oltre 40 anni la sua città di vita e di elezione, accanto al caro e indimenticabile Piero Guccione. Sonia Alvarez è scomparsa stamattina a Parigi, dove si era trasferita da alcuni anni. Un arresto cardiaco l’ha portata via a 89 anni. Artista di raffinata eleganza, “la sua maturità artistica si compie in questa terra di Sicilia, legata ad una poetica intimistica, risolta quasi tutta in interni”; il suo dipingere è stata parte importante del “Gruppo di Scicli”. Tra i soci più impegnati del Movimento V. Brancati, Sonia aveva la capacità di coinvolgerci nelle sue proposte,  quasi sempre frutto della spiccata intelligenza e creatività. Ci lascia il ricordo di anni intensi di impegno artistico e civile, il suo apporto determinante nel farci scoprire la bellezza della nostra città, e di tanti artisti della storia dell’arte, oltre naturalmente il senso vero dell’amicizia.

Proprio nei giorni scorsi ci aveva inviato un suo scritto su una “Domenica d’estate a Casa Sciascia”: un articolo in occasione  delle celebrazioni per il Centenario della nascita di Leonardo Sciascia. D’accordo con Lei fino a qualche giorno addietro, per pubblicarlo sul prossimo numero del Giornale di Scicli, di domenica 7 marzo. Sarà il regalo più bello, nel momento in cui ci lascia.

F.C.

Il Giornale di Scicli, gli amici del Movimento culturale Brancati, gli artisti del Gruppo di Scicli abbracciano affettuosamente  la figlia Sandra.

——-

Il cordoglio dell’Amministrazione comunale per la morte di Sonia Alvarez

 

Il sindaco di Scicli, Enzo Giannone, e l’amministrazione comunale esprimono il proprio cordoglio per la scomparsa della pittrice Sonia Alvarez, intellettuale, pittrice, che ha tanto amato Scicli, contribuendo alla sua crescita culturale. Il nome di Sonia è inscindibilmente legato a quello del Gruppo di Scicli, e alle tante iniziative culturali, a difesa del territorio e paesaggio, a fianco dell’amato e compianto Piero Guccione. L’amministrazione Giannone valuterà nei prossimi giorni le iniziative per ricordare in maniera adeguata la figura di Sonia, di cui palazzo Spadaro, sede dell’assessorato alla cultura, custodisce alcune opere.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *