Sgarbi vuole fare una mostra su Piero Guccione in quello che sarà lo Spazio museale del Convento del Carmine.

Vittorio Sgarbi si mette a disposizione della nuova Amministrazione comunale, e da par suo il sindaco Marino lo delega per certi aspetti culturali e di valorizzazione della città. Così al Comune c’è stata una considerevole effervescenza attorno al tavolo delle riunioni di giunta. Nell’occasione Sgarbi ha preso impegni per una rinnovata proposta di partecipazione a “Scicli capitale della cultura” per il 2026, mentre per il prossimo anno, dopo i lavori di rifinitura dell’ex Convento del Carmine, lo spazio museale verrà inaugurato da una grande mostra dedicata a Piero Guccione, con opere che arriverebbero da collezionisti storici del nostro grande concittadino. Sono due notizie che accogliamo con grande benevolenza, soprattutto quella riguardante il Maestro Piero Guccione. Ciò che un pò disturba nella comunicazione dei due eventi, è comunque la persistente equivoca strumentalizzazione – a fini elettoralistici- di ogni cosa che può far crescere la comunità locale. Gli uffici comunali da qualche settimana sembrano una base per la campagna elettorale dell’On. Orazio Ragusa (presente fotograficamente quasi sempre negli annunci municipali), e il sindaco Marino si presta volentieri a dargli una mano. E’ certamente il “ringraziamento” per l’appoggio nella recente elezione alla sindacatura, ma certi limiti di decenza istituzionale dovrebbero essere rispettati.

Al prof. Sgarbi il nostro augurio di buon lavoro per la città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *