You Are Here: Home » Evidenza » Rifiuti: è ancora emergenza nel territorio. Lo dicono i giovani di F.I.Scicli

Rifiuti: è ancora emergenza nel territorio. Lo dicono i giovani di F.I.Scicli

Rifiuti: è ancora emergenza nel territorio. Lo dicono i giovani di F.I.Scicli

Tra le criticità che caratterizzano negativamente questa Amministrazione vi è la gestione dei rifiuti. Una gestione che noi giudichiamo in maniera molto critica, poiché i risultati (non) ottenuti sono sotto gli occhi di tutti. Cogliamo l’occasione di ritornare sul tema rifiuti a seguito di un post pubblicato sulla pagina Facebook “Scicli la voce del Popolo” da parte di un operatore turistico che segnala cumuli di rifiuti sparsi in due zone del territorio: contrada Spinasanta e Playa Grande. Ciò detto, appare chiaro che non si tratta assolutamente di episodi isolati.

Noi, con umiltà e voglia di fare, avevamo lanciato non una, non due, ma tre volte un pacchetto di proposte, denominato “Scicli Pulita”, per migliorare il sistema di gestione dei rifiuti nella nostra Scicli. Ricordiamo brevemente alcune proposte: – Potenziare la videosorveglianza nei luoghi abituali di stoccaggio dei rifiuti e procedere effettivamente con proporzionate sanzioni contro i cittadini incivili; – Massiccia campagna d’informazione sulla differenziata con incontri pubblici e fornitura di depliant che spieghino in maniera chiara gli obblighi del cittadino e dell’Ente Locale; – Estensione differenziata anche a Cava d`Aliga e Sampieri; – Distribuzione per quartiere, tramite luoghi ed orari ben definiti, dei sacchi per la differenziata. Per soggetti con invalidità si consiglia la fornitura dei suddetti sacchi direttamente nelle abitazioni; – Alternativamente alla raccolta differenziata porta a porta, procedere con l’installazione delle isole ecologiche, magari una per borgata, due per Jungi e due per il centro storico. Ovviamente, va inserito un sistema premiale, come avviene in altri Comuni della Provincia che assegnano ai cittadini una scheda che viene ricaricata ogni volta che gli stessi portano un tot di rifiuti alle isole. La premialità consisterebbe nella fornitura di “servizi di sollievo”, come dei buoni pasto o, più correttamente, una riduzione della TARI;

Ciò che noi riteniamo assolutamente incomprensibile è il modo di fare della Giunta: totale disinteresse verso le proposte altrui, ad esempio le nostre, e blackout comunicativo con l’opposizione su questioni di pubblica utilità. Sarebbe questo il modo migliore per governare una città? A nostro modesto avviso assolutamente no. Lo diciamo con il massimo rispetto verso persone più grandi ed esperte di noi, eppure è ciò che affiora dai Consigli o dall’attività social ufficiale e non della Giunta. L’ex Maggioranza non può, anche per una questione di numeri, chiudere la porta in faccia all’Opposizione tutta ed escludere un serio confronto esclusivamente su questioni di pubblica utilità. Non dobbiamo dimenticare anche l’attività delle associazioni, in particolare Legambiente che, al pari del nostro Movimento o di altre forze d’opposizione, ha elaborato una serie di proposte per migliorare la gestione dei rifiuti a Scicli. Quindi, con ferma risolutezza, invochiamo una celere svolta in merito della Giunta, magari partendo da una maggiore attenzione a ciò che di positivo propongono i singoli partiti d’opposizione. Si passi dalle parole ai fatti, i cittadini che lavorano e pagano le tasse non aspettano altro. Palla alla Giunta.

Coordinamento Forza Italia Giovani Scicli

Leave a Comment

© 2012 Ass. Culturale Il Giornale di Scicli - Amministrazione - Cookies

Scroll to top