You Are Here: Home » Cronaca » Riaprono ai turisti l’Antica Farmacia Cartia e Palazzo Bonelli-Patanè di Scicli

Riaprono ai turisti l’Antica Farmacia Cartia e Palazzo Bonelli-Patanè di Scicli

Riaprono ai turisti l’Antica Farmacia Cartia e Palazzo Bonelli-Patanè di Scicli

I musei riaprono e Tanit Scicli non si fa attendere annunciando l’apertura dell’Antica Farmacia Cartia da sabato 30 maggio e per tutto il ponte del 2 giugno, fino a martedì, oltre che tutti i sabati e le domeniche di giugno. Gestita dall’associazione sciclitana grazie alla famiglia Cartia, da sei anni (era il 6 aprile 2014 quando aprì i battenti) la farmacia liberty risalente al 1902 è diventata uno dei luoghi più visitati di Scicli e punto di riferimento nel Val di Noto per l’importante valore storico, la bellezza artistica e il fascino che esercita come set cinematografico de Il Commissario Montalbano e dei romanzi storici di Andrea Camilleri come La Stagione della Caccia. Sarà possibile visitare l’Antica Farmacia Cartia dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00, con tutti gli standard necessari di sicurezza stabiliti dalle istituzioni nazionali e regionali per limitare il contagio da COVID-19.

Tanit Scicli aspetta presso l’Antica Farmacia Cartia tutti i viaggiatori ma anche gli sciclitani per un viaggio pieno di fascino nella storia della nostra città.

Il 30 maggio  riapre anche al pubblico uno dei luoghi d’arte più suggestivi della cittadina iblea: Palazzo Bonelli-Patanè. Il prestigioso palazzo neoclassico e liberty, con i suoi meravigliosi affreschi realizzati dal maestro avolese Raffaele Scalia, sarà fruibile alle visite dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00, accompagnando i visitatori in un viaggio eccezionale nel mondo aristocratico-borghese del Val di Noto di inizio Novecento.

Leave a Comment

© 2012 Ass. Culturale Il Giornale di Scicli - Amministrazione - Cookies

Scroll to top