Questa sera apre “Separè” al Torrente Aleardi. Il luogo si arricchisce un nuovo concept store.

Lungo la passeggiata dell’antico Torrente Aleardi, scolpito pezzo per pezzo a mano nell’Ottocento, tra un ponticello e un giardino di Carrubi, si trova il prospetto nobile del Palazzo Favacchio, sede di Separé. Un concept store dove perdere la misura del tempo e dello spazio, lasciandosi guidare dal fascino dell’artigianato creativo italiano, legato all’isola siciliana ed alle cose che muovono un sentimento. Separè a Scicli è una boutique di oggetti e abiti emozionanti, oltre che un modo di interpretare lo spazio, fantasioso e un po’ voyeuristico, in cui i confini non sono altro che orizzonti, oltre i quali si scoprono sempre nuove prospettive. La selezione dei preziosi oggetti e tessuti, ad opera di Simona e Marika, raccoglie pezzi unici del migliore design artigianale italiano, soluzioni artistiche per l’arredo di casa, realizzati con materiali e tessuti pregiati, abbigliamento sartoriale esclusivo, e capi d’alta moda, ma la vera chicca è l’area dedicata alla bigiotteria handmade.  Separè è il cuore del fascino a Scicli. Fabbriche organiche con una storia, design da indossare con interventi unici, borse e accessori realizzati con il marchio vero dell’identità manuale.  Oggetti che hanno grandi storie da raccontare, che parlano di scelte sostenibili e paesi lontani, come anche solo di manualità fatta di vite felici. Separé è un luogo dove conoscere la bellezza, dove l’eccezione dell’arte si fonde con la vita quotidiana, occasione di trovare qualcosa di unico e inimitabile.

Questa sera, a partire dalle 19.30 in Via Aleardi 14 a Scicli, l’evento inaugurale in cui Simona, Marika, Ambra e Francesca sveleranno al pubblico il progetto Separè. Buona musica da un’accurata selezione di vinili, bollicine per sancire l’inizio di un percorso appassionante e la compagnia di quanti avranno il piacere di partecipare. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *