You Are Here: Home » Evidenza » Occuparsi dei più piccoli per ripartire, questa la priorità! Anche a Scicli.

Occuparsi dei più piccoli per ripartire, questa la priorità! Anche a Scicli.

Occuparsi dei più piccoli per ripartire, questa la priorità! Anche a Scicli.

Nella fase 2 dell’emergenza sanitaria che ha fermato il Paese, i grandi dimenticati sono apparsi sin da subito i bambini della fascia 0-6 anni. Grandi assenti nel dibattito politico e dimenticati finanche dal mondo della scuola, non ci si è preoccupati di progettare una fase 2 a misura di infanzia.

Il PD Nazionale, ben conscio che trascurare l’infanzia significa anche frustrare il diritto di milioni di donne ad autodeterminarsi e quindi allargare ancora di più il gender gap nel mondo del lavoro, si è fatto portavoce di diverse proposte nel senso di una maggiore inclusività a misura di bambino, proposte nate da un confronto con le realtà più rappresentative nel mondo della scuola e del terzo settore (Save the Children, Cittadinanza attiva, Forum per le famiglie, Alleanza per l’infanzia, Associazione famiglie affidatarie).

Le misure presenti nel decreto rilancio a sostegno dei bambini e delle famiglie, testimoniano questa consapevolezza, da parte del governo, del ruolo centrale che hanno le giovani famiglie in una reale ripartenza economica del sistema Paese. Ovviamente la risposta del territorio sarà quella decisiva per verificare che la ripartenza non sia avvenuta sulla pelle dei bambini e delle mamme.

Il Partito Democratico di Scicli ritiene che bisogna condividere non solo reali esigenze e singoli progetti, ma soprattutto una visione comunitaria che ci renda tutti partecipi di questa partenza. Una condivisione che parta dalle forze politiche (non importa se di maggioranza opposizione) e coinvolga i cittadini, le famiglie e in particolar modo le donne.

Il Circolo di Scicli propone si riparta dalla costruzione di spazi di socialità adeguati per i bambini, non “parcheggi” opportunamente igienizzati e rispettosi della distanza di sicurezza, ma risposte concrete alle esigenze delle famiglie che esaltino le potenzialità degli spazi a disposizione e la naturale spinta alla “relazione” con l’altro di cui ogni bambino non deve essere privato.

I nostri bimbi hanno bisogno di risposte pedagogiche oltre che sanitarie!

Rendiamo idonee le nostre strutture e i nostri spazi aperti, costruiamo tutti insieme delle proposte. Noi ne abbiamo e coincidono con quelle di mamme che hanno vissuto il lockdown cercando di dare il meglio ai loro figli: donne che con orgoglio hanno scoperto tante risorse in sè stesse, e sono esse stesse risorse per la nostra comunità. In questo tempo sospeso creiamo opportunità pensando anche ai “servizi educativi domiciliari” che potrebbero essere una valida risposta alle esigenze di piccoli gruppi di bambini e delle loro famiglie, si pensa all’operato di “mamme educatrici” che vedrebbero valorizzato il loro ruolo, ci sono realtà quali nidi famiglia che già sono l’esempio edificante di questo.

Il PD di Scicli invita tutti, in primis l’Amministrazione Comunale, a fare rete, tutti insieme, a ripartire dai più piccoli e a cogliere l’occasione di inventarci, valorizzarci come vera comunità. Oggi, la priorità deve essere il benessere dei nostri piccoli concittadini, nella piena consapevolezza che occupandoci di loro, ci occuperemo anche delle loro mamme e dei loro papà, e solo così si avrà una ripartenza vera, economica, sociale ma soprattutto della comunità nel suo insieme.

Partito Democratico Scicli

Leave a Comment

© 2012 Ass. Culturale Il Giornale di Scicli - Amministrazione - Cookies

Scroll to top