Il primo “Baby Pit Stop” in provincia grazie all’Unicef.

Il Comitato Provinciale per l’UNICEF di Ragusa comunica l’imminente apertura del primo BABY PIT STOP UNICEF in provincia di Ragusa. Il progetto è frutto della collaborazione del Comitato ed in particolare del Presidente Provinciale UNICEF Ragusa Elisa Mandarà con l’ASP di Ragusa, col Direttore Sanitario Generale Angelo Aliquò, e col suo Team Aziendale Allattamento al seno, di cui fa parte la nuova volontaria UNICEF Dott. Oriana Iacono, che molto si è spesa nel progetto, nonché con la Direzione del Centro Commerciale Le Masserie di Ragusa, che ha messo a disposizione gratuitamente e arredato uno spazio all’interno del centro, un’area di sosta UNICEF per allattare e cambiare il pannolino, atta ad accogliere mamme, papà e bambini.

L’apertura è fissata per sabato 11 alle ore 11, in coincidenza simbolica con la Festa della Mamma. Hanno lavorato alle decorazioni dello spazio gli studenti dell’Istituto Superiore “Galileo Ferraris” – Liceo Artistico Grafica di Ragusa.

Allattare un bambino è un gesto semplice e naturale che le donne dovrebbero poter fare ovunque, anche se a volte risulta difficile. Il Baby Pit Stop è tra le iniziative realizzate dall’UNICEF per garantire i diritti sanciti dalla Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, in particolare l’art. 24 che tutela il diritto alla salute e si inserisce nell’ambito del Programma UNICEF “Ospedali&Comunità Amici dei Bambini” che prevede l’allestimento di aree attrezzate per accogliere le mamme che vogliono allattare i propri figli quando si trovano fuori casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *