You Are Here: Home » Cultura » Aurelia Giannone il nuovo volto dello stile sciclitano a Palermo

Aurelia Giannone il nuovo volto dello stile sciclitano a Palermo

Aurelia Giannone il nuovo volto dello stile sciclitano a Palermo

La venticinquenne stilista emergente sciclitana, Aurelia Giannone, in occasione del 151° Anniversario Provincia di Palermo, che si è tenuto lo scorso trenta novembre presso l’Ex Deposito delle Locomotive Sant’Erasmo, ha partecipato alla sfilata di abiti da sera “Provincia in Moda” insieme ai gruppi Riflessi di Siclia (Palermo) e Luxury Siclia del calatino Francesco Sortino, enigmatico organizzatore ed estimatore del lusso in tutte le sue sfaccettature e applicazioni, dall’abbigliamento agli accessori e dalle automobili al design degli interni. La giovane ha riscosso un enorme successo tra le personalità presenti alla sfilata Mariella Bellotta (abiti da sposa e cerimonia), Roberta Lojacono (abiti da sposa), Vitussi di Vito Petrotta (pret à porter),  Vuedu Factory (pret à porter).

Aurelia Giannone ha studiato per due anni presso l’Istituto di moda Burgo Lucia Lacognata a Ragusa e per gli altri due anni ha lavorato nel laboratorio dello stesso istituto fino al 2010.

Successivamente ha lavorato presso un rinomato atelier modicano di abiti da sposa.

“Un giorno per merito del suggerimento di una sua collega, mi racconta con un filo di emozione nella voce, conosce Francesco Sortino, e grazie a quest’ultimo realizza il suo primo Book Fotografico a Castello Camemi, in quell’occasione presentò un vestito da sera”.

Il passo verso il secondo Book Fotografico fu breve e a Roccalumera con un altro abito, la sua bravura venne ancor di più consolidata. Aurelia mi racconta la suggestiva atmosfera che circondava il set fotografico quando vide il suo abito, la sua creazione, indossata da vere modelle acconciate da Hair Style di Vogue – fino ad arrivare alla sfilata palermitana che l’ha vista tra i giovani protagonisti più apprezzati della Sicilia – tuttavia, aldilà dell’ambiente patinato dell’haute couture, resta con i piedi ben saldi al suolo e precisa che le sue creazioni sono dominate dalle tre E:

Eleganza, Estrosità ed Essenzialità.

«I miei vestiti sono essenziali, ma hanno quel tocco estrosità che esce fuori dagli schemi dell’ovvio, per trasformarsi in pura eleganza».

Un esempio di questa formula, semplice ma ricca di significato, è riassunta dalla giacca con le asole militari che si trasformano in evocative labbra vermiglio.

Inoltre, i vestiti che crea sono rivolti alla donna che sa ciò che vuole e non si accontenta della banalità, pur restando disinvolta nella vita quotidiana.

Nonostante la sua giovane età, Aurelia, è proprietaria di un Atelier a Donnalucata che ha aperto il dieci Febbraio 2011. Ma questo per lei non vuol dire riposare sugli allori, la volontà di riuscire a diventar una stilista affermata è tanta e non si fermerà fin quando non realizzerà il suo sogno.

Leave a Comment

© 2012 Ass. Culturale Il Giornale di Scicli - Amministrazione - Cookies

Scroll to top