You Are Here: Home » Evidenza » A Scicli il bilancio della demagogia tarallucci e vino: facciamo chiarezza!

A Scicli il bilancio della demagogia tarallucci e vino: facciamo chiarezza!

A Scicli il bilancio della demagogia tarallucci e vino: facciamo chiarezza!

Riceviamo e pubblichiamo un documento del PD di Scicli sull’approvazione del Bilancio di previsione:

“Nella seduta del consiglio comunale del 30-09-2019 sono stati approvati 8 emendamenti con voto a maggioranza trasversale aventi ad oggetto:

– Parcheggio Via Sila €.700.000,00

– Lungomare levante Donnalucata e Via Lido €.1.350,000,00;

– Piscina Comunale €. 2.216.327,00 di cui 1.086.000,00 (Regione) e 1.130.327,00 Cassa Depositi e prestiti mutuo;

– collettore acque bianche viale I maggio 1.600,00,00;

– Via del Mare Cava d’aliga €.500,00,00

–Via Matilde Serao Bruca €.288.000,00;

– consolidamento quartiere chiafura €. 1.430,000,00;

– Parcheggio Vasco de Gama San Nicolò €. 800.000,00;

Complessivamente €.8.884,327, per i quali si chiedeva venissero finanziati con il bilancio comunale attesa l’ingente somma di €.11.000,000,00 proveniente dalla transazione con le compagnie ENI ed EDISON, chiedendo il parere di ammissibilità favorevole contabile del caposettore ragioneria e il collegio dei revisori e rinviando all’uopo alla seduta del 02-10-2019. Nelle more perveniva il parere negativo e del Caposettore alla Ragioneria e del collegio dei revisori sulla ammissibilità al finanziamento con fondi del bilancio comunale anche mediante l’accensione di ulteriori mutui con la Cassa Depositi e Prestiti.

Quindi alla seduta del 02-10-2019 gli emendamenti di cui sopra venivano ripresentati con l’impegno a trovare i fondi exra bilancio (fondi europei, statali, regionali, ecc.) richiedendo il parere tecnico di regolarità contabile al caposettore e al collegio dei revisori entrambi presenti in aula. Questi ultimi, in assenza dell’appostamento in bilancio delle coperture per gli emendamenti di cui sopra, rendevano parere favorevole, in quanto nulla incide sui saldi del bilancio così approvato.

L’unico, oltre al 1 e 2 lotto del cimitero, emendamento finanziato con il bilancio comunale è stato quello relativo all’avvio del servizio mensa che da tre anni ne viene propagandato l’avvio senza esito per appena 60.000 €. A fronte di un bilancio di circa 20.000.000.

La montagna ha partorito il topolino.

Il Sindaco aveva altresì cura di ritirare il suo emendamento sulla messa in sicurezza della discarica di San Biagio, pur ritenuta improrogabile ed urgente per il pericolo alla salute della città, per mancanza attuale di fondi, anche questi da reperire extra bilancio comunale. I consiglieri di Forza Italia approvano l’emendamento sulla Piscina ma si astengono sul Bilancio. Il Partito Democratico di Scicli, per rispetto della cittadinanza porta a conoscenza di quanto realmente accaduto in consiglio, in quanto nel ruolo di opposizione riteniamo non onesto intellettualmente far credere ai cittadini che nell’arco del prossimo biennio le opere di cui agli emendamenti – tutte meritevoli ed urgenti per la città – possano essere realizzate in mancanza di copertura finanziaria reale, vigileremo e terremo informata la cittadinanza e saremmo felici di essere smentiti e due anni passano in fretta.”

Il Partito Democratico di Scicli

Una annotazione redazionale:

La posizione del consigliere comunale del PD  Claudio Caruso (nella foto) è stata chiara. Ha dichiarato:”voto a favore di scelte politiche di sinistra”. Il partito sembra adesso smentirlo, o ci sbagliamo noi?

Leave a Comment

© 2012 Ass. Culturale Il Giornale di Scicli - Amministrazione - Cookies

Scroll to top