Urla e schiamazzi al quartiere Carmine, durante la notte. I cittadini protestano.

Una brutta abitudine che sta diventando insopportabile per i residenti e che rischia di diventare un deterrente pure per i turisti. Questo è quello che accade la notte nei quartieri limitrofi a Piazza Busacca (c.d. Pieri u Curmunu), ma lo stesso si potrebbe dire per il Quartier Fontana, dove ragazzi che hanno alzato il gomito schiamazzano, urlano, fanno i propri bisogni personali sulla strada o vomitano durante le ore notturne. Con l’arrivo della mattina, poi, i segni della nottata scalmanata si rintracciano anche con le bottiglie ed i bicchieri (a volte rotti) che vengono abbandonati sul ciglio della strada. A nulla sono valsi, sino ad ora, le richieste dei residenti a Vigili Urbani e Forze dell’ordine. Qualcuno, addirittura, ha pensato di installare delle telecamere.
Il problema, però, merita attenzione, sia perchè ne va della salute dei residenti e sia perchè può determinare un danno di reputazione alla città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *