You Are Here: Home » Evidenza » Tasse, bollette. ecc. ecc. Start Scicli risponde alle Opposizioni

Tasse, bollette. ecc. ecc. Start Scicli risponde alle Opposizioni

Tasse, bollette. ecc. ecc. Start Scicli risponde alle Opposizioni

In Consiglio comunale i consiglieri di opposizione accusano il Presidente del Consiglio di non voler abbassare le tasse.  Questo in sintesi quanto accaduto nell’ultima è seduta del Consiglio Comunale. I consiglieri facenti parte dell’opposizione ricordino che l’eventuale decisione di diminuire o eliminare le tasse per alcune categorie non rientra tra i compiti del Presidente. Ricordino altresì che, tra i componenti dell’opposizione, c’è un ex assessore, il quale si augura l’intervento delle autorità competenti, sostenendo, inoltre, di sapere chi tira le fila. Faccia allora i nomi! Ricordino, i consiglieri d’opposizione che, chi siede da 20 anni in consiglio comunale ha sempre fatto il buono ed il cattivo tempo e, ad oggi, non ci risulta che abbia contribuito a risanare i conti del comune di Scicli. Ciò che è accaduto l’altra sera è molto grave: essi infatti, ergendosi a paladini del popolo, stanno strumentalizzando l’azione del Presidente del Consiglio accusandolo di mancanza di terzietà, quando, nei fatti, ha sempre lasciato massima libertà di espressione e di partecipazione democratica a tutto il Consiglio Comunale.

Per essere chiari e trasparenti nei confronti della cittadinanza ci teniamo a precisare che, nella seduta  del 7 dic., il Presidente del Consiglio ha semplicemente applicato il regolamento del Consiglio Comunale con la supervisione del segretario, facendo presente l’incongruenza del documento presentato con quanto espresso nel regolamento. Lo stesso Presidente, poi, alla richiesta del consigliere Caruso si è anche assunto l’onere di far pervenire agli organi competenti quanto annotato nel verbale della seduta per garantire la trasparenza e legalità delle proprie azioni.

Forse che la richiesta di convocazione del consiglio da parte dell’opposizione al fine di informare i cittadini sulla situazione finanziaria dell’ente celava in realtà l’intento di provare la loro forza e dimostrare politicamente che il Sindaco non ha più la maggioranza assoluta in consiglio? È stata solo una mossa strategica e dettata dal solito e ingombrante “dissenso a prescindere”?

Inoltre, e la cosa spiace e offende, non ci si è fermati all’aspetto politico, ma si è andati sul personale insinuando atteggiamenti dubbi e poco corretti da parte del Presidente e dell’assessore Pitrolo che, giornalmente, si fanno in quattro nell’interesse dell’ente.

Quanto voluto dimostrare in maniera strumentale e provocatoria dall’opposizione è lontano anni luce dalle intenzioni e modalità politiche dell’attuale maggioranza, del Sindaco e della giunta! Ogni giorno speso nell’interesse della comunità rappresenta un sacrificio personale che non può essere sminuito dalla voglia di popolarità sui social di qualche consigliere. Il consiglio può e deve lavorare unicamente per il bene della città senza i giochetti numerici di una politica a noi lontana.

Start Scicli

Leave a Comment

© 2012 Ass. Culturale Il Giornale di Scicli - Amministrazione - Cookies

Scroll to top