You Are Here: Home » Attualità » Se ne va anche la Signora Lidda Vindigni

Se ne va anche la Signora Lidda Vindigni

Se ne va anche la Signora Lidda Vindigni

E’ morta ieri sera, nella sua casa di Corso Mazzini a Scicli,  la Signora Lidda Aprile Vindigni. Il suo nome è legato allo storico Bar Vindigni al quartiere della Stradanuova; ma anche a quello che fu il Jolly Bar a Largo Gramsci e negli ultimi decenni,  al Millenium di Piazza Municipio. Imprenditrice per innata vocazione, per il suo spirito di intraprendenza e il carattere forte e allo stesso tempo socializzante. Particolarmente attenta alle tradizioni gastronomiche della città, e alla storia recente del paese. Ha scritto due libri quasi autobiografici e amava raccontare la vita del Novecento cittadino e l’epopea dei commerci dei prodotti agricoli verso il Nord Italia, soprattutto quando gli interlocutori erano quelli della Stradanuova. Ci ricorderemo del suo splendido sorriso, dei suoi occhi che annunciavano i racconti e le piacevolissime conversazioni, dei tanti personaggi – uomini e donne – che amava ricordare con un velato senso della commozione, nella memoria sempre attenta e serena. Con Lei se ne va certamente una parte della Scicli più vera, popolare, lavoratrice, accogliente, sincera.

I funerali verranno celebrati domani 29  marzo alle ore 9,30 presso la Chiesa di Fatima.

Gli amici del Giornale di Scicli partecipano al lutto dei familiari; un abbraccio a Giorgio, Concetta, Tiziana, Donata.

 

Leave a Comment

© 2012 Ass. Culturale Il Giornale di Scicli - Amministrazione - Cookies

Scroll to top