Scicli annuncia a Modica di voler avvalersi della clausola risolutiva in ordine ai debiti della discarica

Il Comune di Modica non ha versato le rate dovute a Scicli nell’ambito del Piano di Rientro dei debiti per il conferimento dei rifiuti nella discarica di San Biagio. E per questo l’amministrazione sciclitana ha annunciato, in una lettera scritta dal sindaco Enzo Giannone e dal responsabile del servizio finanziario Maria Grazia Galanti, al sindaco di Modica, che intende avvalersi della clausola risolutiva espressa rispetto all’atto di transazione firmato nel 2015 tra i due Enti. In particolare, Modica non ha versato la rata di 709 mila euro in scadenza il 30 giugno 2019; non ha pagato la rata di 400 mila euro in scadenza il 2 gennaio 2020; non ha pagato gli interessi di mora relativi ai due ratei, né gli interessi del rateo di 800 mila euro scaduto il 30 giugno 2017 e del rateo di 709 mila euro scaduto il 30 giugno 2018.

La giunta di Scicli, spiegano il sindaco e l’assessore al bilancio Ignazio Fiorilla, qualora tali spettanze non saranno saldate entro il prossimo 15 giugno, si avvarrà della clausola risolutiva espressa attivando le azioni di risarcimento per inadempimento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *