SBANCAMENTI NELLA SABBIA, MA IL COMUNE DI SCICLI NEGA: ORA SA E PROVVEDA!

È stata spianata la duna di via Malaga, a poca distanza dalla Fornace Penna resa famosa dal Commissario Montalbano, ma il Comune di Scicli nega. Nella nota stampa n.3314 pubblicata proprio oggi mercoledì 24 marzo, il Comune non solo scrive di “presunti lavori di sbancamento”, ma aggiunge che “l’accertamento in situ ha permesso di rilevare l’inesistenza dell’intervento”. Infine, per non perdere il vizio di offendere i cittadini attivi della comunità “invita a non dare credito a notizie scandalistiche propagate ad arte, a volte, per gettare discredito sulle buone pratiche dell’Ente.” Per dare maggiore credito a sé stesso, il Comune nella citata nota stampa allega la fotografia della via Malaga occlusa dalla duna. Ma si comprende benissimo che la foto pubblicata sui social, firmata peraltro da un rispettabilissimo concittadino molto noto nella comunità, è stata scattata dall’altra parte della via Malaga, quella dalla quale si accede dal lato della Fornace Penna. Tutta questa vicenda è l’emblema di quanto sta accadendo con un crescendo ormai irrefrenabile nel Comune di Scicli, una serie di irritualità urbanistiche – a volerle chiamare così – che danno ampia testimonianza della totale perdita di controllo sul territorio. In definitiva, poiché i lavori che il Comune nega sono avvenuti, vuol dire che essi sono abusivi. Adesso il Comune sa, ponga urgentemente in essere gli adempimenti di competenza.

Ass. Cento Passi Scicli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *