Sampieri al centro di un forte temporale notturno. Riaperte le strade che portano alla borgata.

E’ stata una giornata abbastanza difficile ieri per la costa sciclitana; il maltempo della nottata tra sabato e domenica aveva messo in allerta la popolazione e gli enti preposti alla vigilanza.  Fortunatamente non ci sono stati danni a persone, ma i terreni e le strade (soprattutto attorno a Sampieri e sulla vecchia provinciale Scicli-Sampieri) hanno subito l’inondazione delle acque.  Impegnati gli uffici comunali e di protezione civile sotto la guida dell’assessore Fiorilla e dell’ing. Andrea Pisani, in costante raccordo con il Sindaco; chiusa per mezza giornata la strada provinciale 40, la vecchia Scicli-Sampieri, dal tratto della casetta cantoniera Santa Rosalia al passaggio a livello per l’elevata quantità di acqua  sulla carreggiata.
Sul posto, la Polizia Locale di Scicli, la Protezione Civile provinciale, gli uomini della ex Provincia e i Vigili del Fuoco hanno operato per alleggerire la portata dell’acqua piovana. Rimangono ancora invase dall’acqua la pineta che costeggia la spiaggia e tanti terreni (erano pronti per la semina). 

Stamattina il tempo sembra dare una tregua. Il sole fa capolino e l’allerta è fortemente calata.

Nella foto la provinciale Scicli-Sampieri nella mattinata di ieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *