PRG: ancora scintille tra Start Scicli e PD

Da Start Scicli riceviamo e pubblichiamo:
"Il Pd di Scicli, traendo spunto da un post di Start Scicli in cui il nostro movimento politico esorta l’Amministrazione a rispondere tempestivamente alla Regione Siciliana sullo stato della Pianificazione urbanistica generale e sollecita la stessa a riprendere l’iter per la redazione del nuovo strumento di Pianificazione, denigra per l’ennesima volta l’azione amministrativa dell’ex assessore Viviana Pitrolo, questa volta addirittura colpevole di “impudicizia”.
Gli uomini della sinistra di Scicli (una donna non avrebbe mai usato un termine del genere) ignorano la lezione di Nanni Moretti, secondo cui le “parole sono importanti”. L’ex assessore Pitrolo, durante i cinque anni di lavoro in Amministrazione, ha scardinato un sistema i cui eccessi sono nella storia recente di questa città, anche quella giudiziaria. Chi oggi parla, scrive e si cela dietro i “comunicati dell’impudicizia”, ha avuto grande ruolo in questi momenti bui della storia di Scicli.
I fatti.
L’Amministrazione comunale, grazie all’attività svolta dall’ex Ass. Pitrolo, ha fissato, dopo decenni di vana attesa, strumenti che garantiscono regole e norme certe, valide e uguali per tutti, senza favoritismi, e senza discrezionalità interpretativa. 
Ci riferiamo allo Studio del Centro Storico, al Regolamento sullo spostamento della cubatura, all’approvazione del Pudm, che era fermo da anni, e che ora è stato trasmesso alla Regione per l’approvazione. Non ultimo, l’avvio della revisione del Prg, oggi Pug.
Circa il Pug, appunto, l’Amministrazione ha lavorato senza ritardi, con l’unico intoppo, noto ai più, ma forse non al Pd sciclitano, del lockdown, che ha impedito i necessari incontri pubblici, imposti opportunamente dalla Legge. 
E dire che il segretario del Pd, in un incontro pubblico, l’unico cui ha partecipato, in aula consiliare, disse che “non capiva le ragioni della fretta” nell’approntare questi strumenti. 
Forse il Pd preferiva andare avanti per Varianti, come fece prontamente il consiglio comunale nel 2014 e 2015, in un momento di forte crisi politica-amministrativa?
L’Amministrazione ha avviato il percorso di pianificazione coinvolgendo la città, prendendo spunto dai temi proposti dal consiglio comunale e chiedendo ai cittadini di esprimersi su di essi.
Forse il Pd ha fastidio nel ricordare i molteplici incontri tenuti sotto il segno di “Scicli Rigenera”, cui hanno preso parte cittadini, associazioni, partiti, gruppi di interesse. Un passaggio ritenuto indispensabile dall’ex assessore Pitrolo.
Grazie a tali incontri (in cui tutti si sono confrontati ed espressi) si è giunti alla redazione di un documento di sintesi che il Politecnico di Milano avrebbe dovuto presentare il 25 settembre, e che il capo dell’Amministrazione ha deciso di rinviare.
Quanto alla trasparenza, la nostra azione politica e amministrativa è sempre stata imparziale, impermeabile alle pressioni di parte, condivisa nelle attività con gli alleati, circolare nelle informazioni, queste ultime rese accessibili ai cittadini.
La dimostrazione del buon lavoro dell’ex assessore Pitrolo è che prima del suo mandato assessoriale il Comune era stato commissariato tre volte per inadempienze, e durante la sua azione politico-amministrativa nessun Commissario è stato mandato da Palermo, se non per il Pudm, peraltro a causa di una inadempienza pregressa.
In attesa di fare strenna natalizia di un vocabolario al Pd di Scicli, prendiamo atto della disponibilità del Pd a partecipare attivamente alla stesura del Pug, disponibilità che in questi anni non è mai stata riscontrata nonostante i continui inviti fatti pervenire dal Comune. 
Ma non è mai troppo tardi per imparare."
Start Scicli
--------
Riceviamo e pubblichiamo dal PD di Scicli:
"Start Scicli attacca con un comunicato delirante il PD, reo di aver dato un giudizio politico sull'azione amministrativa di Start e dell'ex assessore Arch. Pitrolo nella gestione dell'urbanistica a Scicli e del PRG in particolare.
Una risposta scomposta, propria di chi ha la coda di paglia e viene sorpreso con le dita ancora nel vasetto della marmellata.
Per rendere più piccante il suo comunicato, Start non esita a stravolgere le stesse parole del nostro comunicato. Per essere chiari – e non scomodate il politically correct per favore – il termine impudicizia era rivolto a Start, e lo ribadiamo, e non personalmente all'assessore Pitrolo: basta leggere – con o senza un vocabolario in mano – il comunicato per rendersene conto.
Ma l'impudicizia acceca, come acceca la coda di paglia.
E' di tutta evidenza il fallimento della gestione Start dell'urbanistica e dell'edilizia in genere. Al di là dei ritardi e delle inadempienze denunciate col nostro comunicato, che ha da dire l'assessore Pitrolo e con essa tutto il gruppo di Start, o meglio quel che resta di Start, dello smantellamento di tutta l'area tecnica del Comune di Scicli? 
Un funzionario apicale che scappa di notte e preferisce andare ad insegnare piuttosto che rimanere al Comune,  un altro che va in pensione e non si pensa di rimpiazzare, un altro - l'unico rimasto - che viene addirittura autorizzato a dimezzare il suo impegno lavorativo all’Ufficio Tecnico (già ridotto) per andare all’Ufficio Tecnico di Pozzallo. Per non parlare degli spostamenti interni che di fatto hanno prosciugato le già poche risorse operative dell'ufficio (con buona pace dei controlli e dell'efficienza dell'attività amministrativa). 
In un momento di ripresa delle attività edilizie, grazie a tutta la politica dei bonus del governo, l'Ufficio Tecnico del Comune di Scicli, durante la gestione Start, è stato ridotto ai minimi termini e non riesce a dare concrete risposte ai cittadini e alle loro istanze in campo edilizio. Forse ne soffrirà meno chi preferisce un’edilizia fuori controllo. 
A tal proposito chiediamo al Sindaco, nell’esercizio delle sue funzioni, di verificare se i suoi assessori, sia  presenti e soprattutto passati, l’esatta aderenza al principio di incompatibilità tra l’attività professionale e la funzione di amministratore in materia di urbanistica, edilizia e lavori pubblici sancito dall’art. 78 comma 3 D.Lgs. 267/2000 - Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, dandone riscontro alla cittadinanza, ancora prima che al PD.
Nella sua scompostezza il comunicato startino lancia accuse generiche, indimostrate e buone per tutte le stagioni. Non sono sereni quelli di Start, e si vede. Persino la scelta di aver abbandonato la nave che affonda (nella materia dell'edilizia e dell'urbanistica da loro in via esclusiva amministrata in particolare) va nella direzione del grave disagio causato dalla piena consapevolezza del fallimento e forse anche dalla volontà di mantenersi liberi da vincoli per la prossima tornata amministrativa, nella speranza di essere raccattati, magari a pezzettini,  da una delle coalizioni in campo.
Cari amici di Start, la battaglia per la legalità si misura nelle cose concrete dell'azione amministrativa quotidiana, non coi proclami scomposti e farciti di veleno.
Il Partito Democratico in questi anni, ed ancora adesso, è stato ed è a disposizione per riaprire al confronto sul PRG e per procedere spediti verso l'adozione e l'approvazione di tutti gli strumenti urbanistici e di programmazione necessari che sono stati rallentati dalla insipienza (e ci fermiamo qua) di chi ha gestito in via esclusiva tutta la materia a Scicli negli ultimi quattro anni." 
Partito Democratico di Scicli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *