Politica regionale incapace, Comuni iblei in ginocchio nella raccolta dei rifiuti

A causa di un gravissimo ritardo da parte della Regione Siciliana nella emanazione del decreto di riapertura del Centro di trattamento rifiuti di Cava dei Modicani, il Comune di Scicli, insieme a tutti gli altri comuni della provincia sconta un grave disservizio che rischia di rendere vani i sacrifici che i cittadini di Scicli hanno fatto nell’ultimo anno per alzare il livello della raccolta differenziata al 50% con prospettive di ulteriore innalzamento fino alla soglia dalla legge Gallo, ovvero il 65%. Nell’immediato, le conseguenze saranno che sin da domani ci saranno disagi nella raccolta dell’indifferenziato, e da sabato nella raccolta dell’umido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *