L’ultimo addio a don Michele Manenti

Ultimo saluto stamattina alla chiesa del Carmine all’indimenticabile Michele Manenti, don Michele come si era soliti chiamarlo alla Stradanuova. A dargli l’estremo congedo in musica- dopo la Messa in Chiesa- la sua Banda musicale comunale, che aveva fondato negli anni della sua maggiore attività in città. Docente di musica nelle scuole medie (Miccichè- Lipparini), il professore Michele arrivò tardi all’insegnamento, dopo la scelta di diplomarsi ufficialmente al Conservatorio di Palermo; ma già dagli anni ’60 e ’70 preparò e insegnò a suonare a tanti giovani in città. Nel quartiere fu punto di riferimento per le costanti iniziative sociali (il Carnevale nacque anche per la sua fattiva ed entusiastica collaborazione). Era tra le persone più amabili, serio e allegro al tempo stesso; di facile comunicazione: il suo Bar (mitico nella sua piccolezza) fu grande e importante nel ruolo d’incontro tra gli abitanti dell’intero quartiere. Era forse l’ultimo dei “don” con cui alla Stradanuova eravamo soliti chiamare le persone di forte popolarità e umanità.

Gli anni della pensione nella vicinanza del mare, insieme alla sua cara famiglia, cui riserviamo un caloroso abbraccio e il sentimento sincero del cordoglio. Da oggi la Stradanuova è più sola.

Gli amici del Giornale di Scicli

(Foto da Videosciclinotizie)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *