You Are Here: Home » Cronaca » Le difficoltà economiche delle piccole e medie imprese a Scicli. La Cna: “Si sta lavorando in sinergia con il Comune”.

Le difficoltà economiche delle piccole e medie imprese a Scicli. La Cna: “Si sta lavorando in sinergia con il Comune”.

Le difficoltà economiche delle piccole e medie imprese a Scicli. La Cna: “Si sta lavorando in sinergia con il Comune”.

Continua la fase di concertazione costante con l’amministrazione comunale attraverso il tavolo di confronto in videoconferenza istituito, su iniziativa dei consiglieri di minoranza, dall’assessore comunale allo Sviluppo economico Emilia Arrabito. La Cna di Scicli partecipa insieme alle altre associazioni di categoria del territorio e non fa mancare un costante apporto in termini di proposte e suggerimenti.

“Si sta lavorando in sinergia con tutte le associazioni di categoria – sottolinea il presidente della Cna comunale, Giovanni Ruta – per sostenere l’amministrazione cittadina nella consapevolezza che è indispensabile favorire la ripresa immediata di tutte le attività economiche e che la promozione delle spiagge di Scicli, come spiagge sicure e ben gestite, può giocare un ruolo importante per intercettare i primi flussi di turismo domestico e regionale con visitatori che vorranno fruire dei nostri arenili ma anche visitare i nostri centri storici con benefici per l’intero tessuto economico comunale”.

“Una attenzione particolare – aggiunge il responsabile organizzativo della Cna di Scicli, Franco Spadaro – meritano in questa fase gli stabilimenti balneari, perché necessitano, alla pari degli operatori della ristorazione che utilizzano dehors, un ampliamento della superficie autorizzata per svolgere l’attività adottando le misure di distanziamento sociale. Chiediamo all’amministrazione comunale, così come è stato fatto per acconciatori ed estetiste, di promuovere un’istanza al presidente della Regione affinché le procedure autorizzative che dovrà rilasciare il demanio marittimo siano del tutto semplificate e celeri. Riteniamo che tali strutture, in questa fase, possano garantire oltre al servizio di salvataggio, anche un ottimo servizio in termini di informazione e di applicazione delle misure di distanziamento sociale nei tratti di spiaggia adiacenti al perimetro delle strutture stesse, un servizio a beneficio anche dei fruitori delle spiagge libere”.

L’atto di indirizzo emanato dalla Giunta comunale che ha destinato risorse economiche a sostegno delle imprese sciclitane ed anche a favore di una immediata attività di marketing per la promozione delle nostre spiagge e di tutto il territorio va senz’altro nella direzione auspicata dalla Cna. L’amministrazione comunale ha recepito le istanze promosse dalle associazioni di categoria ed ora è necessario che l’atto diventi concreto e le risorse arrivino alle imprese, privilegiando quelle che sono state più danneggiate dall’emergenza sanitaria.

(Foto, Giovanni Ruta e Franco Spadaro)

 

Leave a Comment

© 2012 Ass. Culturale Il Giornale di Scicli - Amministrazione - Cookies

Scroll to top