You Are Here: Home » Cronaca » La programmazione primavera-estate 2018 al centro di un confronto Comune-Commercianti

La programmazione primavera-estate 2018 al centro di un confronto Comune-Commercianti

La programmazione primavera-estate 2018 al centro di un confronto Comune-Commercianti

La sezione Ascom di Scicli, assieme ad altre associazioni di categoria e ai rappresentanti delle borgate, ha incontrato il vicesindaco Caterina Riccotti e l’assessore Viviana Pitrolo per gettare le basi riguardanti la programmazione primavera-estate 2018. “Prima di ogni altra cosa – sottolinea il presidente dell’associazione dei commercianti sciclitani, Raffaele Giallongo – abbiamo messo in rilievo che cosa è accaduto nella precedente stagione, sottolineando che gli operatori del settore non hanno fatto registrare affari d’oro e che, anzi, rispetto agli anni precedenti si è registrata una involuzione. Il centro storico, invece, ha la necessità di potere contare su una vitalità duratura, 365 giorni l’anno, perché da un lato possa essere migliorata la qualità di vita dei residenti e dall’altro il lavoro delle imprese esistenti, in particolare pubblici esercizi, negozi, b&b, case vacanze. Abbiamo sottolineato che, come Ascom, l’unica ricetta valida resta quella delle tre “a”, vale a dire accessibilità, attrattività e accoglienza. La stessa identica cosa vale per le borgate nel periodo estivo”. Sul tappeto anche la questione viabilità rispetto a cui occorre intervenire su numerosi aspetti “A cominciare dalla Ztl – chiarisce Peppe Puglisi, responsabile sezionale dell’Ascom – rispetto a cui occorre evitare gli errori compiuti lo scorso anno, soprattutto nelle borgate. Per fare in modo che la Ztl funzioni servono i parcheggi e servizi funzionali agli stessi. Servirebbero, poi, più controlli da parte della polizia locale per limitare la piaga della sosta selvaggia e la maleducazione di chi, per esempio, con la propria auto blocca gli scivoli per l’accesso ai marciapiedi, rendendoli di fatto inaccessibili ai portatori di handicap”. “Inoltre, sul fronte dell’organizzazione degli eventi – prosegue il presidente Giallongo – abbiamo chiesto alla Giunta municipale un sostegno più deciso anche in termini di incentivi o detassazioni su suolo pubblico e Cosap. Ed è anche opportuno che si posano incentivare le feste principali del nostro paese, investendo sulle stesse con delle sagre o con eventi di contorno. E’ fondamentale cercare di puntare sempre di più sulla destagionalizzazione. Ad esempio, la pulizia delle spiagge andrebbe fatta non solo nel periodo estivo ma anche per Pasqua, quando è previsto che molte persone, tempo permettendo, utilizzeranno i periodi festivi per passeggiare lungo il litorale. Infine, abbiamo posto un altro problema da non sottovalutare. E cioè che prima o poi l’effetto Montalbano finirà. Quindi è indispensabile sin da ora pensare ad inventarsi qualcosa d’altro. Siamo certi che il sindaco Enzo Giannone, da attento osservatore delle questioni sopracitate, saprà guidare al meglio la sua squadra verso le soluzioni migliori per tutti”. L’amministrazione comunale ha dato appuntamento a tutti i soggetti interessati per il 5 marzo alle 11. E’ la seconda tappa di un confronto che, sulla base di quanto auspicato dall’Ascom, si spera possa garantire risultati concreti in vista delle stagioni più movimentate dell’anno. (Nella foto Giallongo, pres. Ascom).

Leave a Comment

© 2012 Ass. Culturale Il Giornale di Scicli - Amministrazione - Cookies

Scroll to top