In zona cesarini, la Maggioranza approva il Bilancio di previsione 2020-2022.

Ieri 31 dicembre 2020,  il Consiglio Comunale di Scicli, in zona cesarini- come si direbbe per una partita di calcio-  ha approvato il Bilancio di previsione per l’anno che si è chiuso. Naturalmente l’atto è stato approvato soltanto dai consiglieri di Maggioranza (Rita Trovato, Claudio Caruso, Emanuele Scala, Danilo De Maio, Consuelo Pacetto, Daniele Alfano , Lorenzo Bonincontro ,Guglielmo Scimonello, Maria Carmela D’Antiochia, Resi Iurato). Approvato il  Documento Unico di Programmazione, lo schema di bilancio di previsione finanziaria triennale 2020/2022 con i relativi allegati,  PEF e atto di ricognizione delle partecipate. Naturalmente i gruppi di opposizione hanno presentato un considerevole numero di emendamenti, giudicati- come era solito aspettarsi-  strumentali dall’Amministrazione e quindi non accolti. D’altra parte se si arriva (o si sceglie) all’ultimo dell’anno per approvare il documento di pianificazione dello stesso anno, da parte di un’Amministrazione comunale, delle ragioni ci saranno, e non sono tutte riconducibili alle responsabilità del Governo centrale o della Regione. Diciamo che al Municipio di Scicli in fatto di conti e resoconti, di spese e di finanze c’è da rivedere molto sul piano delle capacità politiche, di assessorato e della stessa governance. E’ stato approvato un Bilancio finanziario che comporterà- purtroppo- grossi sacrifici economici (tasse e tributi) per i cittadini. Ma sull’argomento rimandiamo ad una intervista che comparirà sul GdS in edicola  domenica 3 gennaio. E’ l’avv. Matteo Gentile che tra le altre cose parlerà di disavanzi finanziari e comportamenti poco accorti dell’Amministrazione nel gestire quel settore.
La Maggioranza, naturalmente, canta vittoria e in un documento comparso stamani sul web i 10 consiglieri che sostengono il Sindaco Giannone ironizzano anche sulla minoranza, che sarebbe rea di “distorte strategie partitiche, o peggio ancora personali, prive di obiettivi e di visione civica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *