You Are Here: Home » Evidenza » F.I. presenta una interrogazione per i forti ritardi dei bus dell’Ast.

F.I. presenta una interrogazione per i forti ritardi dei bus dell’Ast.

F.I. presenta una interrogazione per i forti ritardi dei bus dell’Ast.

In questi giorni abbiamo ricevuto diverse segnalazioni da parte dei genitori di alcuni alunni pendolari in merito alla presenza di disservizi attinenti i mezzi pubblici dell’Ast che vengono impiegati per raggiungere le strutture scolastiche sia a Modica che a Ragusa, oltre ovviamente al Villaggio Jungi. Prima di citare nel dettaglio i disservizi lamentati, dobbiamo premettere due aspetti molto negativi per i quali esprimiamo profonda preoccupazione. Infatti, con l’anno scolastico 2019/2020 le tariffe degli abbonamenti Ast per gli studenti sono notevolmente aumentati con punte massime di oltre il 70% (Linea Urbana). Non solo, all’aumento del costo degli abbonamento non vi è stato un corrispondente miglioramento del servizio di trasporto, che in alcuni casi è addirittura peggiorato.

Premesso ciò, elenchiamo i disservizi a noi segnalati: relativamente alle tratte usufruite dai pendolari con destinazioni Ragusa e Modica, viene lamentato il ritardo quasi sistematico che gli studenti si trovano ad affrontare, tanto che in alcuni giorni le corse vengono soppresse o cambiate senza nessun preavviso; per gli studenti che usufruiscono della tratta urbana Scicli – Jungi ad oggi non è possibile avere l’abbonamento mensile, in quanto tale tratta non risulterebbe nei database della Ditta che gestisce il servizio, costringendo gli studenti a comprare giornalmente due biglietti di € 2.40 cadauni a fronte dell’abbonamento mensile di € 36.00. Disservizi gravi ed inaccettabili per i pendolari, principalmente studenti, aggravati dagli esborsi economici che le famiglie debbono sostenere, nonostante la scarsa qualità dei servizi corrisposti.

Forza Italia e Forza Italia Giovani, a seguito delle segnalazioni appena esposte, annunciano che il Gruppo Consiliare forzista ha presentato questa mattina, Mercoledì 9 Ottobre, un’interrogazione urgente affinchè il Sindaco Giannone si attivi rapidamente per conoscere le cause dei disagi, facendosi portavoce di tali disservizi con i Dirigenti Responsabili dell’Ast di Palermo e chiedendo alla suddetta Azienda un ristoro o un risarcimento economico per le somme pagate ingiustamente nel periodo in cui non è stato possibile avere l’abbonamento mensile. Fi e Fi Giovani ritengono che la tutela degli studenti e delle loro famiglie sia prioritaria, poiché non è accettabile che vi siano genitori, i quali lavorano sodo e pagano le tasse, costretti a dover rimanere in un perenne stato di preoccupazione circa la possibilità o meno dei propri figli di raggiungere la scuola di riferimento in orario e senza disagi. A ciò, come abbiamo già scritto, non dobbiamo trascurare gli oneri economici in capo alle famiglie. Saremo costantemente vigili, attraverso gli appositi canali istituzionali, affinchè l’Ast intervenga per risolvere i disagi citati e migliorare il servizio di trasporto.

Coordinatore Forza Italia Giovani Scicli – Matteo Giannì

Gruppo Consiliare Forza Italia Scicli – Enzo Giannone e Mario Marino

Leave a Comment

© 2012 Ass. Culturale Il Giornale di Scicli - Amministrazione - Cookies

Scroll to top