You Are Here: Home » Evidenza » Dopo l’incendio a una agenzia di pompe funebri: parla il sindaco Giannone

Dopo l’incendio a una agenzia di pompe funebri: parla il sindaco Giannone

Dopo l’incendio a una agenzia di pompe funebri:  parla il sindaco Giannone

“Solidarietà all’azienda colpita, attenzione alta sui temi dell’ordine pubblico. A poche ore dall’attentato incendiario a un’agenzia di pompe funebri, il sindaco Enzo Giannone interviene per stigmatizzare l’episodio, che rappresenta un brutto segnale per la città. Sulle possibili infiltrazioni delinquenziali in settori sensibili dell’economia l’amministrazione comunale è stata sempre attenta e all’erta. Per questo motivo, il continuo impegno sinergico con le forze dell’ordine, e la stretta amministrativa su tutte le attività (onoranze funebri, ecologia, raccolta rifiuti) che possano essere oggetto di attenzioni malavitose, fanno sì che l’episodio che si è verificato non sia sottovalutato nella sua portata anche simbolica. Scicli non è questo. Scicli è una comunità laboriosa di persone oneste, e le azioni di una minoranza individuata e riconoscibile non possono compromettere la vita della comunità. L’amministrazione confida nel lavoro alacre e competente delle forze dell’ordine perché si addivenga presto alla individuazione dei responsabili e alla loro consegna alla giustizia.”

Il Sindaco Enzo Giannone

Leave a Comment

© 2012 Ass. Culturale Il Giornale di Scicli - Amministrazione - Cookies

Scroll to top