You Are Here: Home » Evidenza » Discarica San Biagio: dopo il nostro sollecito finalmente qualcosa si muove

Discarica San Biagio: dopo il nostro sollecito finalmente qualcosa si muove

Discarica San Biagio: dopo il nostro sollecito finalmente qualcosa si muove

Dai consiglieri del centrodestra al Consiglio comunale riceviamo e pubblichiamo il seguente documento:

“L’assessore Carpino nella sua risposta in merito alla discarica di San Biagio  ha mentito sapendo di mentire perché da un successivo sopralluogo, dopo aver letto la sua risposta, i consiglieri comunali Marino,Giannone,  Buscema e Trovato  si sono recati nuovamente sul posto e hanno potuto verificare che la situazione è tutt’altro che sotto controllo.
Il percolato continua a scorrere anche nei giorni in cui non ci sono condizioni meteo avverse. Il telo, che l’assessore  dice in fase di aggiustamento, manca totalmente nella parte sommitale della discarica.
Spero che si colga   il nostro senso di collaborazione e non certo di denuncia fine a se stessa, nel voler sollecitare l’amministrazione a continuare a monitorare la situazione e a trovare nel più breve tempo possibile le soluzioni.  Le vasche di raccolta sono piene e le zone sottostanti le vasche sono piene pure ecco perché il percolato trabocca nei terreni limitrofi!
Apprendiamo sempre dal comunicato, che il sindaco ha chiesto di verificare e di intervenire se necessario,questo è il giusto atteggiamento! Signor Sindaco, ci rivolgiamo a lei che è il primo tutore della salute dei cittadini, faccia al più presto quello che è necessario per salvaguardare la salute dei suoi cittadini perché ad oggi, le possiamo garantire con foto alla mano, che la situazione è tutt’altro che sotto controllo e lo sa anche lei !La prova è  l’ordinanza emessa oggi da lei che conferma le nostre paure e siamo contenti di aver sollecitato l’intervento dopo,crediamo,aver appurato anche lei la gravità della situazione!
Stessa problematica l’abbiamo riscontrata e la vogliamo segnalare,  nella discarica di Petrapalio dove persiste il percolato e i teli che dovrebbero coprire i cumuli sono inesistenti o  danneggiati. Inoltre chi controlla chi entra ed esce dalla discarica visto che manca il cancello d’ ingresso?  In teoria la discarica è accessibile a chiunque!Chi garantisce che nessuno scarica nulla?
Siamo certi che il nostro spirito di collaborazione, dato dal ruolo che ricopriamo  di proporre e vigilare, possa trovare presto le giuste risposte!” (Immagine repertorio, n.d.r.)

Leave a Comment

© 2012 Ass. Culturale Il Giornale di Scicli - Amministrazione - Cookies

Scroll to top