Crisi da Covid, a Scicli un tavolo istituzionale permanente con le categorie produttive

Si è tenuto online il nuovo incontro del tavolo istituzionale tra l’amministrazione comunale di Scicli, le categorie produttive e le associazioni di categoria per affrontare i temi della crisi economica dovuta al Covid. Presieduto dall’assessore allo sviluppo economico Emilia Arrabito, il tavolo della Consulta dello Sviluppo Ecosostenibile ha registrato una ampia partecipazione e ha raccolto le istanze delle diverse categorie presenti, commercianti, artigiani, oltre a rappresentanti economici del mondo agricolo e del settore ricettivo di Scicli. La prima richiesta, subito accolta, dei partecipanti, è stata l’istituzionalizzazione del momento di confronto, il cui regolamento dovrà essere approvato in consiglio comunale.

Le associazioni chiedono che il Comune si faccia interprete presso la Regione Siciliana della richiesta di provvedimenti che misurino il reale grado di rischio nelle aree contagiate. Scicli, in tal senso, sconta misure molto restrittive, scaturenti da difficoltà che altri territori hanno determinato. Altra questione affrontata, il ritardo con cui viene erogata la cassa integrazione ai beneficiari di tale provvidenza, il che crea difficoltà in molte categorie di lavoratori oggi a riposo forzato.

La Consulta dello Sviluppo Ecosostenibile ha deciso di aggiornarsi a una prossima riunione per discutere sulle modalità di ristoro per le categorie economiche più colpite, attraverso gli sgravi fiscali che l’amministrazione ha già deliberato e, se possibile, con ulteriori provvedimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *