Consiglio comunale: MENO FUOCHI VERBALI PIÙ AIUTI PER CHI HA BISOGNO

C’è in corso un’altra diatriba tra gruppi di maggioranza e opposizioni al Consiglio comunale di Scicli in relazione al fatto che il capogruppo del gruppo misto, il pluriventennale consigliere Claudio Caruso, sostenga – pur dichiarandosi ancora uno del PD (che a sua volta ufficialmente è all’opposizione in Consiglio)- l’Amministrazione Giannone. Ebbene, i consiglieri di opposizione hanno scritto un documento in cui non riconoscono Caruso come  capogruppo e ne hanno nominato un altro. Apriti cielo dai banchi della maggioranza, che accusa le opposizioni di mancanza di rispetto delle regole democratiche. Insomma, secondo lor signori le opposizioni non possono declassare il proprio capogruppo anche se nel frattempo è passato con la maggioranza, nei lavori e nelle votazioni  consiliari . Sull’argomento interviene anche l’Ass. Cento Passi di Scicli. Di sgeuito il documento:

“Non intendiamo esprimerci sulla stravagante pretesa espressa nel comunicato emesso dall’area consiliare della maggioranza sciclitana, quella che il Gruppo misto, collocato tutto all’opposizione, continui ad avere come proprio rappresentante l’unico consigliere del Gruppo sodale con quella maggioranza. Esprimiamo invece forte preoccupazione per i toni goffi e inutilmente ingiuriosi con cui una questione squisitamente politica è stata trasformata in una ennesima sceneggiata che non fa onore alla Città. Anche la maggioranza fa riferimento nel suo comunicato alla situazione di crisi, ma questa crisi per essere affrontata e vinta ha bisogno di rispetto reciproco e di reali meccanismi di democrazia. Dovrebbe essere semplice comprendere che oggi più che mai sono necessari toni bassi e maggiore capacità di mettere in atto concreti sostegni, sia per le categorie produttive, sia per tutti quei cittadini sempre più colpiti dal tracollo, economico e di valori, che stiamo attraversando.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *