You Are Here: Home » Attualità » Con l’Addolorata, aperta la “Settimana Santa” a Scicli. Gli altri appuntamenti religiosi.

Con l’Addolorata, aperta la “Settimana Santa” a Scicli. Gli altri appuntamenti religiosi.

Con l’Addolorata, aperta la “Settimana Santa” a Scicli. Gli altri appuntamenti religiosi.

“E’ la “religiosità” dell’intera Comunità, nella sua multiforme compagine, che promana dalle lunghe e partecipate processioni, senza nascondere o sottacere, lo spirito di “appartenenza” a questa o a quella Parrocchia o Confraternita. Anche questo (ed altro ancora), è Storia, Folklore e Tradizione, perciò tutte le manifestazioni, ciascuna nella sua specificità, merita di essere valorizzata e ” assunta” nella vita socio-culturale della Comunità cittadina” .  Con questa motivazione la Regione Sicilia ha inteso accogliere,” I riti della Settimana Santa a Scicli” fra i Grandi Eventi, ed inscrivere la manifestazione così denominata nel R. E. I. , il Registro delle Eredità Immateriali.

Oggi la Processione dell’Addolorata di Santa Maria La Nova ha aperto la “Settimana”, con la consueta larghissima partecipazione di sciclitani. Un rito religioso, quasi di affetto e di riconoscenza (se si vuole) cui la città è legata; per motivi di appartenenza, ma anche e soprattutto per “grazia ricevuta”.

Martedì alle ore 18,30 la Processione del SS. Crocifisso dalla Chiesa di San Bartolomeo.

Mercoledì alle ore 19,30 la Via Crucis vivente con partenza dal Sagrato della Chiesa della Consolazione.

Giovedì Santo: Apertura dei “Sepolocri” con celebrazioni nelle Parrocchie cittadine.

Venerdì alle ore 19,00 Tradizionale Deposizione di Gesù dalla Croce “A scisa ra Cruci”. Alle eore 20,45 Processione per le vie cittadine del Cristo morto e della Vergine Addolorata venerati nella Chiesa di San Giovanni. Si parte dalla Chiesa di Santa Maria La Nova. Partecipa la Banda musicale “Busacca e Borrometi” di Scicli.

Sabato alle ore 23 la Veglia Pasquale a Santa Maria La Nova e resuscita in Chiesa.

Domenica di Pasqua: ore 11,45 la Processione del Santissimo Sacramento; in apertura la Stendardo dell’Arciconfraternita di Santa Maria La Nova.

Al rientro, l’avvio della Festa del Gioia, il Cristo Risorto  portato a spalla verso la Chiesa del Carmine. IlCorpo Bandistico Ottavio Penna Città di Scicli accompagna i ritmi dei portatori. Nel pomeriggio processione della Statua del Cristo Risorto alle ore 16,30.  Dalle ore 23,00 trasporto del Cristo Risorto dal Carmine a Santa Maria La Nova. E questa – si sa- è tutta un’altra festa ancora fino alle tre del mattino circa!

(Foto da I love Scicli, di Giovanni Bella).

Leave a Comment

© 2012 Ass. Culturale Il Giornale di Scicli - Amministrazione - Cookies

Scroll to top