You Are Here: Home » Evidenza » Beni Comuni, verso l’affidamento di immobili a Scicli

Beni Comuni, verso l’affidamento di immobili a Scicli

Beni Comuni, verso l’affidamento di immobili a Scicli

Sono quattro le associazioni cui saranno affidati beni pubblici di proprietà comunale (tre immobili e un lotto di terreno) per attività di valorizzazione degli stessi con ricadute a beneficio della comunità. Si tratta di uno degli atti amministrativi più importanti e innovativi di questa legislatura. A darne l’annuncio il sindaco Enzo Giannone e la giunta comunale. In concreto, le associazioni che hanno richiesto i beni per svolgere attività con ricaduta sociale e o culturale di rilevanza pubblica daranno nuovo valore e dignità a spazi sino ad oggi poco utilizzati e non valorizzati. L’iter amministrativo è iniziato con la pubblicazione della delibera di prima individuazione dei soggetti candidati all’affidamento. Dopo questa fase, che prevede la pubblicazione dell’atto e la possibilità per altri soggetti interessati di presentare proposta migliorativa, si procederà all’affidamento del bene per un tempo congruo allo svolgimento dell’attività proposta.

“Si tratta di un nuovo modello di azione sul territorio basato sul principio di sussidiarietà orizzontale e di patti collaborazione tra le associazioni e la pubblica amministrazione -spiega il sindaco Enzo Giannone-. In un’ottica di prossimità tra pubblico e cittadinanza attiva, il mondo dell’associazionismo interpreta un ruolo sempre più propositivo e da protagonista nell’azione sociale in tutte le sue declinazioni”.

L’auspicio è che questo strumento sia sempre più utilizzato in futuro per creare sinergie tra l’ente e la comunità per nuovi presidi di tutela sociale e promozione culturale.

 

Leave a Comment

© 2012 Ass. Culturale Il Giornale di Scicli - Amministrazione - Cookies

Scroll to top