Marino non è leghista. Il candidato Sindaco fa chiarezza politica.

Egregio Direttore responsabile, sig. Francesco Causarano,
in nome, per conto e nell’interesse del geom. Mario Marino, candidato Sindaco alle elezioni
comunali di Scicli del 12/06/2022, con la presente faccio seguito e riferimento all’articolo
giornalistico pubblicato in data odierna sul quotidiano di cui Lei è responsabile ed intitolato:
“Claudio Caruso, con un post ai suoi sostenitori, fa votare il leghista Marino” per chiederLe, ai
sensi dell’art. 8 Legge 08/02/1948, n.47, la rettifica di tale articolo, nel più breve termine possibile
e, comunque, entro 48 ore, sul medesimo giornale on line e con le medesime caratteristiche di
visualizzazione, relativamente all’attribuzione della qualifica di “leghista” al candidato Marino.
Al riguardo, tale collegamento politico, cha ha natura errata e tendenziosa, non ha alcun
fondamento fattuale atteso che il detto candidato non è un tesserato, né mai lo è stato, del partito
della Lega, o Lega Sicilia per Salvini, né ha mai svolto, di fatto o su incarico formale, alcuna
attività politica o sociale per il detto partito.
Ne consegue che l’attribuzione della qualifica di “leghista” al detto candidato, peraltro, a pochi
giorni dal secondo turno elettorale decisivo per la sorte politica dello stesso, si rivela errata,
tendenziosa e fuorviante per l’intera collettività sciclitani e costituisce un grave atto di
disinformazione politica.
La invito, pertanto, a dare la doverosa rettifica richiesta ed a trasmettermi in tal senso prova
dell’avvenuto adempimento.
Distinti saluti
Geom. Mario Marino- Avv. Gabriele Melfi

———————

UNA BREVE RISPOSTA

Gentile Geom. Marino, siamo ben lieti di pubblicare la sua lettera, perchè finalmente Lei fa chiarezza su un dubbio che è resistito per la quasi totalità della sua campagna elettorale. Così accogliamo positivamente il dato della sua lontananza dalla Lega di Salvini, e riteniamo anche dai massimi rappresentanti del leghismo ibleo, l’On. Orazio Ragusa (deputato leghista all’ARS ) e dell’On. Nino Minardo (segretario regionale della Lega). Erano nomi che per tutta la campagna elettorale sono circolati a sostegno della sua candidatura, e il fatto che Lei ci toglie il dubbio, pone a suo favore. Avere un eventuale Sindaco leghista al Comune di Scicli ci avrebbe penalizzato- questa è la nostra opinione- sul piano della coscienza cittadina e della stessa immagine di comunità aperta all’accoglienza e allo sviluppo sociale. Scicli – Lei ci insegna- non ha bisogno di colonizzatori o partiti che per tanti anni hanno deriso e denigrato questa parte di Sud. Grazie, quindi, della precisazione.

Franco Causarano


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *