You Are Here: Home » Evidenza » Bonincontro e Scimonello alzano il tiro: Uno dei due vuol fare l’assessore nella Giunta Giannone.

Bonincontro e Scimonello alzano il tiro: Uno dei due vuol fare l’assessore nella Giunta Giannone.

Bonincontro e Scimonello alzano il tiro: Uno dei due vuol fare l’assessore nella Giunta Giannone.

Riceviamo e pubblichiamo:

I consiglieri comunali Guglielmo Scimonello e Lorenzo Bonincontro, intervengono con una nota stampa per parlare di attività politica ed esprimere la loro posizione in Consiglio comunale, dopo gli incontri consumati nelle ultime settimane alla presenza del Sindaco, dei consiglieri comunali edei gruppi che compongono la maggioranza consiliare. L’obiettivo fondamentale è quello di dare più incisività e slancio all’attività della Giunta Giannone, oltre a ritrovare unità di spirito e agibilità politica in consiglio comunale. I Consiglieri comunali Bonincontro e Scimonello, nei quattro anni di consiliatura si sono mostrati leali e fedeli al primo cittadino, lavorando con grande spirito di servizio e svolgendo i rispettivi ruoli istituzionali, con serietà, coerenza e responsabilità.

”Non ci siamo mai sottratti al confronto – dichiarano i consiglieri Bonincontro e Scimonello – ed abbiamo sempre stimolato il primo cittadino e gli amici che si identificano nel movimento “Città Aperta”, invitandoli ad affrontare l’argomento nel merito e senza pregiudizi. La lista “Enzo Giannone Sindaco” ed il movimento “Città Aperta” nel luglio scorso – continuano – hanno fornito al primo cittadino indicazioni ben precise, riguardo alle prospettive future del movimento all’interno del progetto “Civici e Progressisti”, per rilanciare l’azione di Governo. Individuando come unica soluzione politica praticabile, il coinvolgimento diretto all’interno della Giunta Giannone, di uno dei due consiglieri Bonincontro o Scimonello, allo scopo inderogabile di dare più compattezza alla maggioranza consiliare.

Tutto è bene quel che finisce bene? Niente affatto, allorchè, in queste settimane – ahinoi – stiamo assistendo ad un’interpretazione distorta, quasi una continua parodia della politica che non tiene conto della dignità e dei ruoli.  Secondo noi – ribadiscono i due consiglieri – chi si pone in politica deve avere come bussola il rispetto della dignità, della persona e del pensiero altrui. Prendiamo spunto dal “motto” per dire che, i consiglieri Scimonello e Bonincontro,nella fase più importante per il buon Governo della città, non hanno assolutamente voglia di segnare il passo. Non possiamo più vivere passivamente la vita politica, specie in questo momento storico, cari amici è arrivato il momento di “sporcarci le mani”. Pertanto, comunichiamo sin d’ora ai gruppi ed ai consiglieri che compongono la maggioranza consiliare che, i consiglieri Scimonello e Bonincontro, non hanno delegati e sono gli unici interlocutori con il sindaco, aperti al dialogo, al confronto ed alla partecipazione con tutti i consiglieri di maggioranza. Crediamo nelle qualità lodevoli del nostro Sindaco, uomo di grande rettitudine morale, ed onestà intellettuale e, siamo certi che,il primo cittadino, oltre a capire il nostro disagio, si farà trovare pronto a fare squadra per il bene della città.”

I Consiglieri comunali Guglielmo Scimonello e Lorenzo Bonincontro.

 

Leave a Comment

© 2012 Ass. Culturale Il Giornale di Scicli - Amministrazione - Cookies

Scroll to top