You Are Here: Home » Evidenza » Bocciato il Piano rifiuti della Regione Sicilia, che ripropone anche l’impianto dell’Acif. Il Sindaco di Scicli sollecitato ad attivare azioni concrete.

Bocciato il Piano rifiuti della Regione Sicilia, che ripropone anche l’impianto dell’Acif. Il Sindaco di Scicli sollecitato ad attivare azioni concrete.

Bocciato il Piano rifiuti della Regione Sicilia, che ripropone anche l’impianto dell’Acif.  Il Sindaco di Scicli sollecitato ad attivare azioni concrete.

Il Governo nazionale boccia il Piano Regionale dei Rifiuti presentato dalla regione Sicilia e, verrebbe da dire che non tutti i mali vengono per nuocere. Infatti, come evidenziato dalla consigliera regionale del M5S Stefania Campo, nel piano regionale era  previsto l’Impianto di trattamento e recupero di rifiuti pericolosi ubicato nel nostro comune  in C.da Cuturi e  gestito dalla ditta ACIF, e pertanto la consigliera Campo è la prima firmataria di una mozione che chiede l’eliminazione di detto impianto dal Piano in questione.                                                   Alla luce di quanto appena detto riteniamo non solo opportuno ma anche indispensabile che il Presidente Musumeci chiarisca in maniera inequivocabile la sua posizione sulla realizzazione di detto impianto.   E’ bene  ricordare che l’iter burocratico amministrativo che ha portato al rilascio di parte delle  autorizzazioni necessarie per l’attivazione dell’impianto risulta essere irregolare. Tutto questo rimane poi secondario rispetto al grave pericolo per la salute dei cittadini  che l’ampliamento dell’impianto comporterebbe, tenuto conto della vicinanza dello stesso al paese, oltre poi all’impatto devastante che si avrebbe su tutto il territorio Inoltre lo stesso Presidente Musumeci in più occasioni ha pubblicamente dichiarato che il nostro territorio non era ritenuto idoneo ad ospitare un impianto di tali dimensioni. Sarebbe poi da miopi non tener conto che un siffatto impianto creerebbe problemi non soltanto a Scicli ma a buona parte del territorio della Val di Noto. Prendiamo infine atto che le trasferte palermitane del Sindaco Giannone e dell’Assessore Pitrolo volte a scongiurare l’ampliamento dell’impianto ACIF,  non hanno sortito gli effetti sperati e, pertanto sollecitiamo vivamente l’amministrazione comunale a non sottovalutare il grave pericolo che incombe sul nostro territorio e ad attivarsi fattivamente ponendo in essere tutte le azioni necessarie per scongiurare la realizzazione di tale opera.

Scicli Bene Comune

Leave a Comment

© 2012 Ass. Culturale Il Giornale di Scicli - Amministrazione - Cookies

Scroll to top